//
reading...
Accademia d’Arcadia, Concerti Milano, Fondazione Arcadia, MITO, MITO SettembreMusica, Teatro Bibiena

MITO SettembreMusica: l’Accademia d’Arcadia inaugura a Mantova il ciclo di concerti che MITO dedica a Claudio Monteverdi

L’Accademia d’Arcadia apre, lunedì 5 settembre al Teatro Bibiena di Mantova (CLICCA QUI: MAPPA) alle ore 21.00, la rassegna di concerti dedicati a Claudio Monteverdi di MITO SettembreMusica, ingresso gratuito. L’Accademia d’Arcadia, diretta da Alessandra Rossi Lürig, è una delle realtà più interessanti nel campo dell’esecuzione ‘storicamente informata’ e rappresenta un’esperienza unica nel panorama musicale italiano. In questo concerto con strumenti originali, l’Accademia d’Arcadia propone una selezione di madrigali estratti dal VII e VIII libro di Claudio Monteverdi su testi di autori tra cui Francesco Petrarca, Giovan Battista Marino, Ottavio Rinuccini e Giovanni Battista Guarini. Nei madrigali proposti, il canto è inquadrato in una cornice strumentale che ripropone da un lato stilemi guerriglieri quali batterie ripetute velocemente e nervosamente, melodie concitate, salti a fanfara, tremoli, pizzicati e ritmi marziali, dall’altro una sezione amorosa, dove questi vengono sostituiti da un descrittivismo naturalistico dal tono struggente.

*

Guerre d’amore

Madrigali dal VII e VIII libro di Claudio Monteverdi

 

Accademia d’Arcadia

Fabrizio Cipriani, Renata Spotti, violini

Marco Diatto, Guido De Vecchi, viole

Noelia Reverte, viola da gamba

Federico Bagnasco, violone

Michele Pasotti, tiorba

Filippo Ravizza, cembalo

Marta Graziolino, arpa

Lorenzo Lio, Mario Lacchini, flauti dolci

 

Alessandra Rossi Lürig, direttore

Francesca Cassinari, soprano

Silvia Frigato, soprano

Jacopo Facchini, controtenore

Gianluca Cervoni, Fabio Furnari, tenori

Walter Testolin, basso

*

Main Sponsor TRENORD

Con il sostegno di Regione Lombardia

In collaborazione con Accademia d’Arcadia e Comune di Mantova

Programma

Claudio Monteverdi – Madrigali dal VII e VIII libro:

Sinfonia-Tempro la cetra

Tu dormi

Se ‘l vostro cor Madama

O come sei gentile

Interrotte speranze

Ohimé dov’è il mio ben

Hor che’l ciel e la terra

Altri canti di Marte

Se vittorie si belle

Sì dolce è ‘l tormento

Lamento della Ninfa

Perché t’en fuggi

Ballo Tirsi e Clori

*

L’ensemble Accademia d’Arcadia nasce come emanazione della Fondazione Arcadia (link: http://www.fondazionearcadia.org/) e ne costituisce la parte musicale e operativa. L’ensemble completa le ricerche musicologiche della Fondazione sul patrimonio musicale del Settecento italiano. Alle produzioni di repertorio l’ensemble affianca l’obiettivo di essere un ‘laboratorio’, eseguendo e registrando molti inediti tra i più significativi dell’epoca. L’organico è variabile dai sei ai trenta elementi e i suoi componenti, già membri – anche in veste di solisti – dei più noti gruppi di musica antica, condividono il piacere dell’esplorazione di nuovi programmi. Diretta da Alessandra Rossi Lürig, l’Accademia d’Arcadia invita regolarmente grandi solisti e direttori che ne arricchiscono l’esperienza esecutiva. Il CD di esordio dell’Accademia d’Arcadia, una prima registrazione mondiale delle sinfonie del periodo tardo di Giovanni Battista Sammartini, ha ottenuto ottime critiche internazionali. Mentre il secondo volume uscito a febbraio 2010 e altre registrazioni, dedicate a Giovanni Bononcini, lo seguono nel solco di un work in progress musicologico. Con un repertorio che copre tutto il XVIII secolo, da Scarlatti ai grandi maestri del Classicismo, l’Accademia d’Arcadia persegue scelte estetiche e musicali originali fondate su un’impostazione filologicamente aggiornata. Inoltre, grazie al collegamento con le attività di studio e riscoperta della Fondazione, l’Accademia d’Arcadia viene considerata una delle realtà più interessanti nel campo dell’esecuzione ‘storicamente informata’ e rappresenta un’esperienza unica nel panorama musicale italiano. Il gruppo è ospite di prestigiose rassegne quali Musica e Poesia a San Maurizio e collabora con noti direttori e solisti, fra cui Diego Fasolis e Monica Huggett.

 

PER INFORMAZIONI:

InfoPoint Rigoletto

Piazza Sordello, 23

tel.: +39.0376 288208

www.turismo.mantova.it

info@infopointmantova.it

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 19

 

UFFICIO STAMPA:

Carmen Ohlmes

MITO SettembreMusica

Responsabile comunicazione (Milano)

02.88464722 / 339.4118058

 

Mariarosaria Bruno

MITO SettembreMusica (Milano)

02.88454175 / 347.3120110

 

Coordinamento Ufficio Stampa nazionale

Mara Vitali Comunicazione

Monica Ripamonti  – 02.70108230 / 348.0608294

stampa@mitosettembremusica.it

App MITO SettembreMusica a Milano per iPhone e iPod-Touch disponibile su http://itunes.apple.com/it/app/id438402161

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Gustavo Bonora Exfabbricadellebambole Milano arteGUSTAVO BONORA su Attilio FORGIOLI - Alla Fondazione Stelline di Milano la mostra  di Forgioli fino al 13 ottobre 2012
Attilio Forgioli, MOSTRA A MILANO
- Una mozione di eccentricità - scrive Bonora - e, ad un tempo, di centralità: Attilio Forgioli, eccentrico rispetto alla dominante ed estenuata cronaca Postmoderna, ma centrale quanto all’iconicità storica, appare con un acuto di consistenza metafisica che, mentre intrattiene anche su contenuti “effimeri” (le scarpe, le bistecche, ecc.), li propone con la densità iconica che colma l’aspettativa estetica. > LEGGI >>
Tieffe Teatro Menotti, Milano arte e cultura, stagione 2012 2013
Tieffe Teatro Menotti, La manomissione delle parole, Gianrico Carofiglio, Milano arte e cultura
LA MANOMISSIONE DELLE PAROLE di e con Gianrico Carofiglio regia Teresa Ludovico.
Noi facciamo a pezzi le parole (le manomettiamo, nel senso di alterarle, violarle) e poi le rimontiamo (nel senso di liberarle dai vincoli delle convenzioni verbali e dei non significati). Solo dopo la manomissione, possiamo usare le nostre parole per raccontare storie. Gianrico Carofiglio - Ragionevoli Dubbi Teatro Menotti >>>
Teatro Menotti, Il ventaglio, Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva, Milano arte e cultura
IL VENTAGLIO di Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva. "Si respira l’aria della fine di un’epoca, la decadenza scrosta i muri e mina le fondamenta del paese. In questo si può leggere un legame con la nostra contemporaneità" Teatro Menotti >>>

Peau d’Arts Paris – Manon Morin

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts.
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/
dadamaino-milano-arte-expo
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un ruolo determinante nella mia pittura; […] Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io. LINK all'articolo per immagini, dettagli, orari.
dadamaino
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un grande ruolo nella mia pittura; ...Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io.

Categorie


milano musica


Milano Musica, in collaborazione con il Teatro alla Scala, promuove il progetto COSTRUIRE CON LA MUSICA, prima raccolta italiana di strumenti per le scuole di musica in Medio Oriente e Africa, in partenariato con Music Fund, e per il nascente “Sistema italiano delle Orchestre infantili e giovanili”
musicfund
Music Fund soutient des jeunes musiciens et des écoles de musique situées dans des pays en voie de développement ou dans des zones de conflit: (1) Music Fund coordonne des collectes d'instruments de musique en Europe et veille ensuite à  leur restauration et à leur distribution. Ainsi des centaines d'instruments sont offerts aux écoles de musiques en Afrique et au Moyen Orient chaque année.
http://www.musicfund.be/


stradivarius

Fondata nel 1988, la casa discografica Stradivarius si è imposta all'attenzione del mercato discografico internazionale come etichetta specializzata nelle incisioni di musica rinascimentale-barocca e del repertorio contemporaneo. Questa polarità delle scelte programmatiche, in cui si intersecano di volta in volta registrazioni rare e di notevole valore artistico (ad esempio la serie "Un homme de concert" che ha sancito ufficialmente la collaborazione con il grande Sviatoslav Richter), sono state suggerite dalla precisa volontà di assumere una connotazione estremamente caratterizzante nel panorama produttivo discografico. Ampio lo spettro in cui spazia Stradivarius, che propone pubblicazioni di musica sacra, secolare, vocale, strumentale, solistica, da camera e per grandi orchestre, e accanto ai celebri interpreti, l'etichetta milanese promuove giovani artisti di indiscusso talento.
Bruno Canino, René Clemencic, Alan Curtis, Kees Boeke, Emilia Fadini, Oscar Ghiglia, Jean Pierre Dupuy, Gabriel Estarellas, Monica Huggett, Lucas Pfaff, Josep Pons, Josep Pons, Arturo Tamayo, Ensemble Contrechamps de Genève, Munster Kammerorcheter, Meinzer Kammerorchester, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra verdi di Milano, Orchetre Philarmonique de Radio France, sono solo alcuni nomi e formazioni che hanno inciso per Stradivarius.
Con la linea Times Future, inoltre, la Stradivarius è diventata casa di riferimento nel repertorio contemporaneo, pubblicando opere di Donatoni, Sciarrino, Maderna, Petrassi, Molino, Fedele, Kogoj, De Pablo, ed altri ancora.
I CD Stradivarius sono distribuiti su scala mondiale.
SITO WEB: CLICCA QUI
FACEBOOK: CLICCA QUI

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: