//
reading...
Concerti Milano, jazz, Joyce E. Yuille 4tet, MITO, MITO SettembreMusica, Salumeria della Musica, Sarah Vaughan

Omaggio a Sarah Vaughan: SASSY a tribute to the DIVINE ONE, Joyce E. Yuille 4tet, Giovedì 8 settembre, MITO SettembreMusica

Joyce E. Yuille a MITO SettembreMusica - clic per ingrandire

L’incontro tra il chitarrista Sandro Gibellini e la cantante afroamericana Joyce Elaine Yuille ha prodotto un progetto davvero speciale: un tributo a Sarah Vaughan dal titolo “SASSY a tribute to the DIVINE ONE” che va in scena giovedì 8 settembre alle ore 22.00 alla Salumeria della Musica di Milano (via Pasinetti 2, clicca qui: MAPPA). Sarah Vaughan è  stata una delle maggiori interpreti della musica afroamericana del ‘900, una cantante dalla ricca tavolozza timbrica che spaziava dal contralto al soprano… Nella sua lunga e articolata carriera la Vaughan ha partecipato all’avventura del bebop, ha collaborato, tra gli altri, con il trombettista Clifford Brown in memorabili album, ha cantato con l’orchestra di Count Basie e interpretato il grande songbook americano e quello brasiliano. Da questo ampio spettro di situazioni è tratto il repertorio scelto per questo omaggio, che viene proposto da Joyce E. Yuille con un quartetto completato da Stefano Calzolari al pianoforte, Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria. Un gruppo congeniale per realizzare pagine che si legano alla linea moderna del jazz e ci presentano i tratti più squisitamente jazzistici della Vaughan.

“SASSY” a tribute to the “DIVINE ONE” The Sarah Vaughan Project

Joyce E. Yuille 4tet
Joyce E. Yuille, voce
Stefano Calzolari, pianoforte
Marco Vaggi, contrabbasso
Tony Arco, batteria
Special Guest Sandro Gibellini, chitarra

Ingressi € 10

Joyce E. Yuille (sito bellissimo: http://www.joyceyuille.com/) gospel, soul, blues e jazz: questo è il background di Joyce Yuille, artista di New York, ed entertainer di altissimo livello. Le sue doti vocali sono in grado di colpire anche lo spettatore più raffinato e, allo stesso tempo, comunicare a tutto il pubblico l’enorme energia e passionalità di questa cantante. Si ricorda la sua prima vera esibizione all’età di 10 anni durante uno spettacolo di Natale nella scuola elementare di fronte ad un folto pubblico. Rimanendo molto impressionata dal suo timbro vocale in così tenera età, la sua maestra di musica la incoraggia a continuare nel migliorare la voce. A 15 anni entra in una delle più prestigiose scuole di New York, Fiorello Laguardia High School Of The Music & Performing Arts divenuta poi famosa planetariamente con il film Saranno Famosie fu lì dove iniziò i suoi veri studi musicali. E’ stata estremamente influenzata dai vari generi di musica come R&B, gospel, classico, jazz e musica latina. Dopo il primo anno di College, si allontanò dalla musica per intraprendere la carriera di modella. Pesando 55 kg ed essendo alta 1,79 era quasi inevitabile. Entrò nel mondo della moda e fece il suo primo viaggio in Europa. Rimase a Parigi per un anno lavorando come indossatrice, con molto successo, prima di ritornare a New York. Poi decise di estendere i suoi orizzonti e nel 1989 si recò in Italia. Trasferitasi a Milano per lavorare di più nella moda, non fu mai pienamente soddisfatta dell’attività svolta. Fu un piccolo miracolo incontrare due musicisti italiani che stavano cercando una cantante e quello fu il momento di riprendere la strada giusta. Ha avuto l’opportunità di lavorare con artisti nazionali ed internazionali ben noti come Randy Crawford, Ron, Laura Pausini, Elio e Le Storie Tese, Ronan Keating, Toto Cotugno. E’ stata sullo stesso palco come corista con artisti di fama italiana come Renato Zero, Umberto Tozzi, Antonella Ruggeri, Enrico Ruggeri e I Pooh. e internazionale come Sister Sledge e Dee Dee Bridgewater. Vi sono state inoltre una serie di apparizioni alla televisione italiana. E’ Presente alla 54° edizione del Festival di Sanremo come corista di Andrea Mingardi e della Blues Brothers Band con la canzone E’ La Musica. La sua voce compare anche in molti jingle pubblicitari e brani radiofonici.

Sandro Gibellini studia chitarra da autodidatta. Dopo le prime esperienze legate al rock e al blues si dedica prevalentemente al jazz. Frequenta il Centro Studi Musicali di Nino Donzelli a Cremona nel 1979 e nello stesso anno iniziano le sue prime esperienze jazzistiche: la partecipazione al quintetto di Gianni Cazzola e la collaborazione con Pietro Tonolo. Dall’‘84 al ‘91 fa parte della big band della RAI di Milano, a fianco di jazzisti come Gianluigi Trovesi, Sergio Fanni, Leandro Prete. Entra poi nel quartetto di Tullio De Piscopo col quale partecipa ai festival jazz di Sanremo e di Roma e a Umbria Jazz. Nel ‘90 entra nella “Keptorchestra”, informale quanto prestigiosa big band capitanata da Pietro e Marcello Tonolo, comprendente alcuni dei più importanti nomi del jazz italiano come Marco Tamburini, Roberto Rossi, Mauro Negri e Bruno Marini. Come insegnante ha tenuto seminari a fianco di musicisti come Kenny Barron, Carl Anderson, Buster Williams, Ben Riley, Rachel Gould, Rufus Reid, Jimmy Cobb, Mulgrew Miller e molti altri. Ha tenuto lezioni di Musica d’insieme per formazioni jazz, teoria e improvvisazione Jazz, prassi esecutiva del repertorio jazzistico presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia. Ha tenuto seminari sulla chitarra jazz presso il Conservatorio di Alessandria e di Como. Ha insegnato anche teoria e pratica dell’improvvisazione strumentale per il triennio e il biennio sperimentali di Jazz del Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo. E’ stato docente di chitarra e musica d’insieme ai seminari di Sondrio, Certaldo, Avigliana, Feltre. Nel campo della musica leggera ha lavorato con Bruno Lauzi, Fabio Concato e ha suonato in diversi dischi di Mina. E’ stato membro fisso dell’orchestra della musica leggera della RAI di Milano dal 1984 al 1999.

 

PER INFORMAZIONI E VENDITA BIGLIETTI MITO SettembreMusica:

Biglietteria MITO

Urban Center – Galleria Vittorio Emanuele 11/12

telefono  02.88464725 / 02.88464748

c.mitoinformazioni@comune.milano.it

www.mitosettembremusica.it

App MITO SettembreMusica a Milano per iPhone e iPod-Touch disponibile su http://itunes.apple.com/it/app/id438402161

 

UFFICIO STAMPA MITO Settembre Musica:

Carmen Ohlmes

MITO SettembreMusica

Responsabile comunicazione (Milano)

02.88464722 / 339.4118058

Mariarosaria Bruno

MITO SettembreMusica (Milano)

02.88454175 / 347.3120110

Coordinamento Ufficio Stampa nazionale Festival MITO SettembreMusica

Mara Vitali Comunicazione

Monica Ripamonti  – 02.70108230 / 348.0608294

stampa@mitosettembremusica.it

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Gustavo Bonora Exfabbricadellebambole Milano arteGUSTAVO BONORA su Attilio FORGIOLI - Alla Fondazione Stelline di Milano la mostra  di Forgioli fino al 13 ottobre 2012
Attilio Forgioli, MOSTRA A MILANO
- Una mozione di eccentricità - scrive Bonora - e, ad un tempo, di centralità: Attilio Forgioli, eccentrico rispetto alla dominante ed estenuata cronaca Postmoderna, ma centrale quanto all’iconicità storica, appare con un acuto di consistenza metafisica che, mentre intrattiene anche su contenuti “effimeri” (le scarpe, le bistecche, ecc.), li propone con la densità iconica che colma l’aspettativa estetica. > LEGGI >>
Tieffe Teatro Menotti, Milano arte e cultura, stagione 2012 2013
Tieffe Teatro Menotti, La manomissione delle parole, Gianrico Carofiglio, Milano arte e cultura
LA MANOMISSIONE DELLE PAROLE di e con Gianrico Carofiglio regia Teresa Ludovico.
Noi facciamo a pezzi le parole (le manomettiamo, nel senso di alterarle, violarle) e poi le rimontiamo (nel senso di liberarle dai vincoli delle convenzioni verbali e dei non significati). Solo dopo la manomissione, possiamo usare le nostre parole per raccontare storie. Gianrico Carofiglio - Ragionevoli Dubbi Teatro Menotti >>>
Teatro Menotti, Il ventaglio, Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva, Milano arte e cultura
IL VENTAGLIO di Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva. "Si respira l’aria della fine di un’epoca, la decadenza scrosta i muri e mina le fondamenta del paese. In questo si può leggere un legame con la nostra contemporaneità" Teatro Menotti >>>

Peau d’Arts Paris – Manon Morin

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts.
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/
dadamaino-milano-arte-expo
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un ruolo determinante nella mia pittura; […] Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io. LINK all'articolo per immagini, dettagli, orari.
dadamaino
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un grande ruolo nella mia pittura; ...Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io.

Categorie


milano musica


Milano Musica, in collaborazione con il Teatro alla Scala, promuove il progetto COSTRUIRE CON LA MUSICA, prima raccolta italiana di strumenti per le scuole di musica in Medio Oriente e Africa, in partenariato con Music Fund, e per il nascente “Sistema italiano delle Orchestre infantili e giovanili”
musicfund
Music Fund soutient des jeunes musiciens et des écoles de musique situées dans des pays en voie de développement ou dans des zones de conflit: (1) Music Fund coordonne des collectes d'instruments de musique en Europe et veille ensuite à  leur restauration et à leur distribution. Ainsi des centaines d'instruments sont offerts aux écoles de musiques en Afrique et au Moyen Orient chaque année.
http://www.musicfund.be/


stradivarius

Fondata nel 1988, la casa discografica Stradivarius si è imposta all'attenzione del mercato discografico internazionale come etichetta specializzata nelle incisioni di musica rinascimentale-barocca e del repertorio contemporaneo. Questa polarità delle scelte programmatiche, in cui si intersecano di volta in volta registrazioni rare e di notevole valore artistico (ad esempio la serie "Un homme de concert" che ha sancito ufficialmente la collaborazione con il grande Sviatoslav Richter), sono state suggerite dalla precisa volontà di assumere una connotazione estremamente caratterizzante nel panorama produttivo discografico. Ampio lo spettro in cui spazia Stradivarius, che propone pubblicazioni di musica sacra, secolare, vocale, strumentale, solistica, da camera e per grandi orchestre, e accanto ai celebri interpreti, l'etichetta milanese promuove giovani artisti di indiscusso talento.
Bruno Canino, René Clemencic, Alan Curtis, Kees Boeke, Emilia Fadini, Oscar Ghiglia, Jean Pierre Dupuy, Gabriel Estarellas, Monica Huggett, Lucas Pfaff, Josep Pons, Josep Pons, Arturo Tamayo, Ensemble Contrechamps de Genève, Munster Kammerorcheter, Meinzer Kammerorchester, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra verdi di Milano, Orchetre Philarmonique de Radio France, sono solo alcuni nomi e formazioni che hanno inciso per Stradivarius.
Con la linea Times Future, inoltre, la Stradivarius è diventata casa di riferimento nel repertorio contemporaneo, pubblicando opere di Donatoni, Sciarrino, Maderna, Petrassi, Molino, Fedele, Kogoj, De Pablo, ed altri ancora.
I CD Stradivarius sono distribuiti su scala mondiale.
SITO WEB: CLICCA QUI
FACEBOOK: CLICCA QUI

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: