//
reading...
Franz Liszt, Giuseppe Verdi, Johann Sebastian Bach, MITO, MITO SettembreMusica, Otto Nicolai, Richard Wagner

Franz Liszt trascrittore di Johann Sebastian Bach, Richard Wagner, Giuseppe Verdi, Otto Nicolai… e il Präludium und Fuge über das Thema B-A-C-H in un concerto MITO SettembreMusica per organo nel Duomo di Milano

Emanuele Carlo Vianelli

Emanuele Carlo Vianelli, organista titolare ai grandi organi del Duomo di Milano, eseguirà anche il famosissimo Präludium und Fuge über das Thema B-A-C-H. Venerdì 9 settembre alle ore 15.00, nella scenografica cornice del Duomo di Milano, MITO SettembreMusica presenta, in occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt, un programma di composizioni originali e trascrizioni per organo del compositore, oggi poco note al grande pubblico. Liszt utilizzò spesso, a partire dal 1860, i brani da lui composti, e in particolare le sue pagine pianistiche o corali, per successive trascrizioni organistiche. Non mancano tuttavia trascrizioni di pagine di altri autori, tra cui Johann Sebastian Bach, Richard Wagner, Giuseppe Verdi e Otto Nicolai, che Liszt riadattò per l’organo. Emanuele Carlo Vianelli, organista titolare ai grandi organi del Duomo di Milano, propone una selezione di questi brani del repertorio lisztiano. Tra le composizioni originali, verrà eseguito il Präludium und Fuge über das Thema B-A-C-H, scritto per l’inaugurazione del nuovo organo del Duomo di Merseburg, in cui l’autore usa come tema le note che compongono il nome di Bach nella notazione tedesca: si bemolle, la, do e si. Questo brano si caratterizza fortemente per le suggestioni e le atmosfere neogotiche che evoca. Altra composizione originale per organo, di derivazione autobiografica, è l’Evocation à la Chapelle Sixtine, che Liszt scrisse nella seconda metà del 1862 dopo aver visitato personalmente la Cappella Sistina a Roma. Il brano si struttura come una fantasia basata principalmente sull’Ave verum corpus di Mozart e sul Miserere di Allegri. Tra le trascrizioni proposte nel corso del concerto, spiccano quelle tratte dal repertorio bachiano e dal celebre Pilgerchor dell’opera Tannhäuser di Richard Wagner.

In collaborazione con Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano

Programma

Franz Liszt, Präludium und Fuge über das Thema B-A-C-H

Johann Sebastian Bach – F. Liszt,
Einleitung und Fuge aus der Kantate “Ich hatte viel Bekümmernis”
Adagio  della Sonata n. 4 per violino e Clavicembalo
“Aus tiefer Not schrei ich zu Dir”
Franz Liszt, Evocation à la Chapelle Sixtine
Richard Wagner  – F. Liszt, Pilgerchor da “Tannhäuser”
Giuseppe Verdi  – F. Liszt, Agnus Dei dalla “Messa da Requiem”
Otto Nicolai  – F. Liszt,
Kirchliches Fest – Ouverture über den Choral “Ein feste Burg ist unser Gott”

Emanuele Carlo Vianelli, milanese, ha iniziato gli studi musicali sotto la guida paterna, continuandoli in seguito con la prof. Romana Grego (pianoforte) e con il M° Enzo Corti (organo e composizione organistica). Si è diplomato brillantemente presso la Civica Scuola di Musica di Milano e il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, perfezionandosi in seguito sotto la guida del M° Lionell Rogg, presso il Conservatorio Superiore di Ginevra. Ha parimenti seguito corsi di specializzazione con H. Vogel, L. Rogg, M. Radulescu e C. Stella, approfondendo particolarmente il repertorio bachiano con W. Krumbach e la letteratura romantica e contemporanea con A. Sacchetti. Vincitore ai concorsi organistici di Cagliari e Noale, Emanuele Carlo Vianelli svolge un’intensa e poliedrica attività concertistica che lo vede impegnato sia come solista all’organo che come collaboratore e direttore di diversi ensemble vocali e strumentali in rassegne e festival in Italia, Svizzera, Germania, Francia e Spagna. Nell’aprile 2010 è stato chiamato dal Patrimonio Nacional Espaňolo a rappresentare l’Italia nel ciclo di concerti celebrativi del 500° anniversario della nascita di Antonio de Cabezòn. Ha inciso per le etichette Carrara e Motette, operando nel contempo come compositore e saggista; è direttore della “Corale Santa Cecilia” di Novate Milanese. Già docente presso la Civica Scuola di Musica di Milano e il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, attualmente è titolare delle cattedre di Organo e di Teoria e Lettura della Musica al Civico Liceo Musicale di Varese, oltre che maestro collaboratore presso la Scuola dei Fanciulli Cantori e la Cappella Musicale del Duomo di Milano. Dal Gennaio 2005, quale successore del M° Luigi Benedetti, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano lo ha nominato titolare ai grandi organi dell’insigne Cattedrale milanese.

 

PER INFORMAZIONI MITO Settembre Musica:

Biglietteria MITO

Urban Center – Galleria Vittorio Emanuele 11/12

telefono  02.88464725 / 02.88464748

c.mitoinformazioni@comune.milano.it

www.mitosettembremusica.it

App MITO SettembreMusica a Milano per iPhone e iPod-Touch disponibile su http://itunes.apple.com/it/app/id438402161

 

UFFICIO STAMPA del Festival MITO SettembreMusica:

Carmen Ohlmes

MITO SettembreMusica

Responsabile comunicazione (Milano)

02.88464722 / 339.4118058

Mariarosaria Bruno

MITO SettembreMusica (Milano)

02.88454175 / 347.3120110

Coordinamento Ufficio Stampa nazionale

Mara Vitali Comunicazione

Monica Ripamonti  – 02.70108230 / 348.0608294

stampa@mitosettembremusica.it

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Gustavo Bonora Exfabbricadellebambole Milano arteGUSTAVO BONORA su Attilio FORGIOLI - Alla Fondazione Stelline di Milano la mostra  di Forgioli fino al 13 ottobre 2012
Attilio Forgioli, MOSTRA A MILANO
- Una mozione di eccentricità - scrive Bonora - e, ad un tempo, di centralità: Attilio Forgioli, eccentrico rispetto alla dominante ed estenuata cronaca Postmoderna, ma centrale quanto all’iconicità storica, appare con un acuto di consistenza metafisica che, mentre intrattiene anche su contenuti “effimeri” (le scarpe, le bistecche, ecc.), li propone con la densità iconica che colma l’aspettativa estetica. > LEGGI >>
Tieffe Teatro Menotti, Milano arte e cultura, stagione 2012 2013
Tieffe Teatro Menotti, La manomissione delle parole, Gianrico Carofiglio, Milano arte e cultura
LA MANOMISSIONE DELLE PAROLE di e con Gianrico Carofiglio regia Teresa Ludovico.
Noi facciamo a pezzi le parole (le manomettiamo, nel senso di alterarle, violarle) e poi le rimontiamo (nel senso di liberarle dai vincoli delle convenzioni verbali e dei non significati). Solo dopo la manomissione, possiamo usare le nostre parole per raccontare storie. Gianrico Carofiglio - Ragionevoli Dubbi Teatro Menotti >>>
Teatro Menotti, Il ventaglio, Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva, Milano arte e cultura
IL VENTAGLIO di Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva. "Si respira l’aria della fine di un’epoca, la decadenza scrosta i muri e mina le fondamenta del paese. In questo si può leggere un legame con la nostra contemporaneità" Teatro Menotti >>>

Peau d’Arts Paris – Manon Morin

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts.
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/
dadamaino-milano-arte-expo
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un ruolo determinante nella mia pittura; […] Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io. LINK all'articolo per immagini, dettagli, orari.
dadamaino
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un grande ruolo nella mia pittura; ...Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io.

Categorie


milano musica


Milano Musica, in collaborazione con il Teatro alla Scala, promuove il progetto COSTRUIRE CON LA MUSICA, prima raccolta italiana di strumenti per le scuole di musica in Medio Oriente e Africa, in partenariato con Music Fund, e per il nascente “Sistema italiano delle Orchestre infantili e giovanili”
musicfund
Music Fund soutient des jeunes musiciens et des écoles de musique situées dans des pays en voie de développement ou dans des zones de conflit: (1) Music Fund coordonne des collectes d'instruments de musique en Europe et veille ensuite à  leur restauration et à leur distribution. Ainsi des centaines d'instruments sont offerts aux écoles de musiques en Afrique et au Moyen Orient chaque année.
http://www.musicfund.be/


stradivarius

Fondata nel 1988, la casa discografica Stradivarius si è imposta all'attenzione del mercato discografico internazionale come etichetta specializzata nelle incisioni di musica rinascimentale-barocca e del repertorio contemporaneo. Questa polarità delle scelte programmatiche, in cui si intersecano di volta in volta registrazioni rare e di notevole valore artistico (ad esempio la serie "Un homme de concert" che ha sancito ufficialmente la collaborazione con il grande Sviatoslav Richter), sono state suggerite dalla precisa volontà di assumere una connotazione estremamente caratterizzante nel panorama produttivo discografico. Ampio lo spettro in cui spazia Stradivarius, che propone pubblicazioni di musica sacra, secolare, vocale, strumentale, solistica, da camera e per grandi orchestre, e accanto ai celebri interpreti, l'etichetta milanese promuove giovani artisti di indiscusso talento.
Bruno Canino, René Clemencic, Alan Curtis, Kees Boeke, Emilia Fadini, Oscar Ghiglia, Jean Pierre Dupuy, Gabriel Estarellas, Monica Huggett, Lucas Pfaff, Josep Pons, Josep Pons, Arturo Tamayo, Ensemble Contrechamps de Genève, Munster Kammerorcheter, Meinzer Kammerorchester, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra verdi di Milano, Orchetre Philarmonique de Radio France, sono solo alcuni nomi e formazioni che hanno inciso per Stradivarius.
Con la linea Times Future, inoltre, la Stradivarius è diventata casa di riferimento nel repertorio contemporaneo, pubblicando opere di Donatoni, Sciarrino, Maderna, Petrassi, Molino, Fedele, Kogoj, De Pablo, ed altri ancora.
I CD Stradivarius sono distribuiti su scala mondiale.
SITO WEB: CLICCA QUI
FACEBOOK: CLICCA QUI

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: