//
reading...
Casa Cardinal Schuster – Salone Pio XII, Concerti Milano, Fondazione Ambrosiana Attività Pastorali, Les Grandes Eaux Nocturnes, MITO, MITO SettembreMusica, Murcof, musica elettronica contemporanea, Saul Saguatti

The Versailles Sessions, di Murcof con Saul Saguatti – Dai giardini di Versailles a Milano grazie a MITO SettembreMusica

Murcof by Alejandro Vidal

Prende forma, sabato 10 settembre alle ore 22.00, alla Casa Cardinal Schuster – Salone Pio XII (clic: MAPPA), un viaggio attraverso l’universo sonoro di Murcof (Fernando Corona) – sito: http://www.murcof.com/, uno dei maggiori maestri dell’elettronica contemporanea, che presenta la rielaborazione di un grandioso progetto sulla musica barocca. Scenari digitali e suggestioni classiche cui si legano perfettamente alle immagini create ed elaborate in tempo reale dal videoartista Saul Saguatti.The Versailles Sessions è un opera commissionata a Murcof da Get Sound (http://www.getsound.fr/) nel 2007, come accompagnamento sonoro dello spettacolo di luci, acqua e suoni attorno alla grande fontana nel Jardin du Roi di Versailles, nella serata di inaugurazione del festival “Les Grandes Eaux Nocturnes” (sito imperdibile: http://www.chateauversaillesspectacles.fr/spectacle.php?spe=9). Per l’occasione Murcof ha realizzato una suite divisa in sei parti su brani del repertorio di musica barocca seicentesca – autori come Lully, Couperin e altri – prima registrati usando i tipici strumenti dell’epoca come il clavicembalo, la viola da gamba, il flauto, il violino e la voce di un mezzosoprano e poi processati in studio per accentuarne le risonanze, trasfigurarne la forma, espanderne le possibilità e il raggio di azione sonoro. Negli anni successivi il progetto e il repertorio si sono ampliati, sino ad includere le evoluzioni e invenzioni visive di Saul Saguatti.

MITO Settembre Musica in collaborazione con Basemental e Fondazione Ambrosiana Attività Pastorali

Sabato 10 settembre 2011 ore 22.00 – Casa Cardinal Schuster Salone Pio XII (via Sant’Antonio, 10) – Milano

Dai giardini di Versailles a Milano:

The Versailles Sessions di  Murcof con Saul Saguatti

Fernando Corona (Murcof), elettronica

Saul Saguatti, visuals e live painting

Ingressi € 10

Fernando Corona, in arte Murcof, nato a Tijuana in Mexico, nel 1970, è uno dei nomi di punta della scena elettronica mondiale. Finora ha all’attivo quattro acclamati LP con i quali si è gradualmente spostato dall’orizzonte strettamente digitale del beat elettronico degli esordi verso sentieri di volta in volta più innovativi e sorprendenti come quello del minimalismo, della classica contemporanea -i cui numi ispiratori sono i compositori Ligeti, Gorecki e il baltico Arvo Pärt- e della kosmische musik tedesca, per intraprendere solo più di recente la strada di un suono monumentale, monolitico e visionario. Dell’apertura e originalità dell’arte di Murcof sono prova anche le tante e inconsuete collaborazioni e i prestigiosi eventi a cui è stato invitato, facendo lievitare negli anni la sua reputazione internazionale: i concerti presso il Peter Harrison Planetarium di Greenwich, le due esibizioni con l’ensemble Mousique Nouvelles di Jean-Paul Dessy all’interno delle cattedrali di Bourges e Bruxelles, il Montreaux Jazz Festival , il Geode IMAX a Parigi, con video di Saul Saguatti, la colonna sonora live per Metropolis di Fritz Lang alla Cinematheque di Parigi, il Sonar Festival di Barcellona con il pianista Francesco Tristano. Murcof ha anche composto la colonna sonora di tre film “Amores Perros”, “Nicotina” e il recente “La Sangre Iluminada” di Ivan Avila. Recentemente ha sperimentato promettenti e proficue collaborazioni col mondo della danza e con quello dell’arte visiva, sono da ricordare i progetti audiovisivi con l’artista bolognese Saul Saguatti di “live paint” e animazione grafica.

Saul Saguatti, performer regista e animatore sperimentale bolognese, inizia l’attività con sperimentazione di grafica animata, coniugando stili vari, come esperienze in campo pittorico e in quello del fumetto e dell’illustrazione. Lavorando anche per il mercato televisivo con animazioni tradizionali su pellicola 35mm, animazioni computerizzate 2D, pupazzi animati e disegno diretto su pellicola. Altre contaminazioni arrivano con la regia di video clip, dove i girati tradizionali in video o pellicola si mischiano con attori e fondali, passando poi a esperienze di live media e performance video in tempo reale

 

PER INFORMAZIONI E VENDITA BIGLIETTI MITO Settembre Musica:

Biglietteria MITO

Urban Center – Galleria Vittorio Emanuele 11/12

telefono  02.88464725 / 02.88464748

c.mitoinformazioni@comune.milano.it

www.mitosettembremusica.it

App MITO SettembreMusica a Milano per iPhone e iPod-Touch disponibile su http://itunes.apple.com/it/app/id438402161

 

UFFICIO STAMPA del Festival MITO Settembre Musica:

Carmen Ohlmes

MITO SettembreMusica

Responsabile comunicazione (Milano)

02.88464722 / 339.4118058

Mariarosaria Bruno

MITO SettembreMusica (Milano)

02.88454175 / 347.3120110

Coordinamento Ufficio Stampa nazionale Festival MITO SettembreMusica

Mara Vitali Comunicazione

Monica Ripamonti  – 02.70108230 / 348.0608294

stampa@mitosettembremusica.it

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Gustavo Bonora Exfabbricadellebambole Milano arteGUSTAVO BONORA su Attilio FORGIOLI - Alla Fondazione Stelline di Milano la mostra  di Forgioli fino al 13 ottobre 2012
Attilio Forgioli, MOSTRA A MILANO
- Una mozione di eccentricità - scrive Bonora - e, ad un tempo, di centralità: Attilio Forgioli, eccentrico rispetto alla dominante ed estenuata cronaca Postmoderna, ma centrale quanto all’iconicità storica, appare con un acuto di consistenza metafisica che, mentre intrattiene anche su contenuti “effimeri” (le scarpe, le bistecche, ecc.), li propone con la densità iconica che colma l’aspettativa estetica. > LEGGI >>
Tieffe Teatro Menotti, Milano arte e cultura, stagione 2012 2013
Tieffe Teatro Menotti, La manomissione delle parole, Gianrico Carofiglio, Milano arte e cultura
LA MANOMISSIONE DELLE PAROLE di e con Gianrico Carofiglio regia Teresa Ludovico.
Noi facciamo a pezzi le parole (le manomettiamo, nel senso di alterarle, violarle) e poi le rimontiamo (nel senso di liberarle dai vincoli delle convenzioni verbali e dei non significati). Solo dopo la manomissione, possiamo usare le nostre parole per raccontare storie. Gianrico Carofiglio - Ragionevoli Dubbi Teatro Menotti >>>
Teatro Menotti, Il ventaglio, Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva, Milano arte e cultura
IL VENTAGLIO di Carlo Goldoni, regia Alberto Oliva. "Si respira l’aria della fine di un’epoca, la decadenza scrosta i muri e mina le fondamenta del paese. In questo si può leggere un legame con la nostra contemporaneità" Teatro Menotti >>>

Peau d’Arts Paris – Manon Morin

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts.
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/
dadamaino-milano-arte-expo
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un ruolo determinante nella mia pittura; […] Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io. LINK all'articolo per immagini, dettagli, orari.
dadamaino
Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un grande ruolo nella mia pittura; ...Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io.

Categorie


milano musica


Milano Musica, in collaborazione con il Teatro alla Scala, promuove il progetto COSTRUIRE CON LA MUSICA, prima raccolta italiana di strumenti per le scuole di musica in Medio Oriente e Africa, in partenariato con Music Fund, e per il nascente “Sistema italiano delle Orchestre infantili e giovanili”
musicfund
Music Fund soutient des jeunes musiciens et des écoles de musique situées dans des pays en voie de développement ou dans des zones de conflit: (1) Music Fund coordonne des collectes d'instruments de musique en Europe et veille ensuite à  leur restauration et à leur distribution. Ainsi des centaines d'instruments sont offerts aux écoles de musiques en Afrique et au Moyen Orient chaque année.
http://www.musicfund.be/


stradivarius

Fondata nel 1988, la casa discografica Stradivarius si è imposta all'attenzione del mercato discografico internazionale come etichetta specializzata nelle incisioni di musica rinascimentale-barocca e del repertorio contemporaneo. Questa polarità delle scelte programmatiche, in cui si intersecano di volta in volta registrazioni rare e di notevole valore artistico (ad esempio la serie "Un homme de concert" che ha sancito ufficialmente la collaborazione con il grande Sviatoslav Richter), sono state suggerite dalla precisa volontà di assumere una connotazione estremamente caratterizzante nel panorama produttivo discografico. Ampio lo spettro in cui spazia Stradivarius, che propone pubblicazioni di musica sacra, secolare, vocale, strumentale, solistica, da camera e per grandi orchestre, e accanto ai celebri interpreti, l'etichetta milanese promuove giovani artisti di indiscusso talento.
Bruno Canino, René Clemencic, Alan Curtis, Kees Boeke, Emilia Fadini, Oscar Ghiglia, Jean Pierre Dupuy, Gabriel Estarellas, Monica Huggett, Lucas Pfaff, Josep Pons, Josep Pons, Arturo Tamayo, Ensemble Contrechamps de Genève, Munster Kammerorcheter, Meinzer Kammerorchester, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra verdi di Milano, Orchetre Philarmonique de Radio France, sono solo alcuni nomi e formazioni che hanno inciso per Stradivarius.
Con la linea Times Future, inoltre, la Stradivarius è diventata casa di riferimento nel repertorio contemporaneo, pubblicando opere di Donatoni, Sciarrino, Maderna, Petrassi, Molino, Fedele, Kogoj, De Pablo, ed altri ancora.
I CD Stradivarius sono distribuiti su scala mondiale.
SITO WEB: CLICCA QUI
FACEBOOK: CLICCA QUI

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: